Conflitti invisibili

Ci sono conflitti dimenticati, di cui si è sentito una volta  il titolo durante un Tg o si è letto un trafiletto in settantesima pagina per poi sparire nel dimenticatoio; conflitti che purtroppo vediamo continuamente e da cui ci sentiamo minacciati e poi ci sono una serie di conflitti invisibili. Quelli di cui probabilmente non sentiremo mai parlare, chissà perchè poi, perchè troppo lontani o a bassa intensità, eppure migliaia di persone da tre anni sono costrette a lasciare i loro villaggi e rifugiarsi nei cortili delle chiese o dei monasteri. Un popolo che parla una lingua diversa, ha una religione diversa- cristiana- chiede più autonomia ma ha la maledizione di essere in una terra ricchissima di verde, di acqua, di giada e di oro. Crocevia tra la Cina e l’India e schiacciato tra gli interessi di tutti i vicini e l’indifferenza dei lontani, il Kachin nel profondo nord del Myanmar. Bello e difficile da capire, complesso, diffidente, lento, verde con gli alberi più imponenti che io abbia mai visto (i Baobab africani sono bonsai a confronto) eppure  intensamente invisibile.

Bambina in un campo rifugiati con vestito tradizionale Jimphaw

Bambina in un campo rifugiati con vestito tradizionale Jimphaw

IMG_3803

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in diario di viaggio, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Conflitti invisibili

  1. Lteresa.dicamillo ha detto:

    Era ora che ritornassi a scrivere!!!!!! Foto stupende articolo bello e toccante sei unica riesci suscitare emozioni anche da lontano. Non smettere riscrivi presto Inviato da My Vodafone

    Wondering Wandering P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...